Il volo della poesia

Mercoledì 3 e giovedì 4 ottobre alle ore 16.00 la Fiera delle Parole in collaborazione con la Società Dante Alighieri di Padova darà vita a due intensi incontri dedicati alla poesia ospitando nella Sala Rossini del Caffè Pedrocchi di Padova alcuni tra i più significativi autori contemporanei sia nel campo della poesia che della letteratura italiana. Un’occasione unica per sentire dalla loro viva voce la narrazione del loro percorso artistico e la lettura delle loro opere.

Davide Rondoni
Davide Rondoni

Il primo incontro si terrà mercoledì 3 ottobre alle 16.00 con la partecipazione di Davide Rondoni, noto al grande pubblico anche per le sue frequenti apparizioni televisive. Autore che vive la poesia dentro le cose, dentro la vita, Rondoni ha pubblicato diversi libri di poesia, di teatro e di saggistica. Si ricordano ricordare tra le opere più recenti: “L’allodola e il fuoco, Le 50 poesie che mi hanno acceso la vita”(La nave di Teseo 2017) e “Salvare la poesia della vita” (Il Messaggero di Padova, 2018). Personalità estremamente interessante è anche il secondo ospite, Umberto Piersanti, la cui poesia è di un lirismo intenso, anche se sempre contenuto in canoni classici. Piersanti ha scritto anche diversi romanzi l’ultimo dei quali s’intitola “Anime perse” (Marcos y Marcos, 2018), diciotto vicende di vite smarrite, che non sempre hanno trovato la pace. Insieme a Rondoni e Piersanti troviamo Cinzia Demi, un’autrice dotata di uno stile personale denso e musicale la cui poesia è molto legata ai personaggi femminili; trai suoi libri sono da menzionare: “Incontriamoci all’Inferno.  Parodia di fatti e personaggi della Divina Commedia” Pendragon, 2007, 2010, 2014), “Caterina Sforza, una forza della natura tra mito e poesia” (FARAEditore, 2010); ed “Ero Maddalena” (Puntoacapo, 2013)

Cinzia Demi
Cinzia Demi

La giornata di giovedì 4 ottobre vedrà, invece, come protagonisti Silvio Ramat, professore emerito di letteratura moderna e contemporanea, autore di innumerevoli libri di poesia e di saggistica. La sua poesia ha subito varie fasi nel corso dei decenni: dall’ermetismo è passata, attraverso un declassamento del livello aulico, ad un verso più piano, ad un endecasillabo prosastico, tenendo sempre al centro della sua tematica quella della memoria. Insieme a lui troviamo Giancarlo Pontiggia, saggista e traduttore oltre che poeta. La sua poetica è intrisa di classicismo, nel suo ultimo libro “Il moto delle cose” (Mondadori, 2017) ha scelto una lingua scabra, essenziale volta alla ricerca dell’essenza prima. Infine, Gianfranco Lauretano, direttore di alcune collane e riviste letterarie di interesse nazionale, quali “Poesia contemporanea” e la rivista di arte e letteratura “Graphie”. La sua poesia è piana ed al contempo densa, classica nei temi e nella forma.

Entrambi gli incontri saranno introdotti dalla poetessa Raffaella Bettiol.

 

Per informazioni
SOCIETÀ “DANTE ALIGHIERI”
Comitato di Padova – Prato della Valle 97 – 35123 Padova
ladante.padova@alice.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.