Al Padova Pride Village Francesca Reggiani e Antonella Viola Paolo Armelli e Horse Meat Disco

Terza settimana per il Padova Pride Village, la kermesse LGBTQI+ in corso alla Fiera di Padova fino a sabato 10 settembre. Per festeggiare il passaggio dal mese di giugno a quello di luglio, il Festival propone quattro giorni dedicati al teatro, alla cura di sé e alle icone dello spettacolo. Grande protagonista la musica con i party esclusivi organizzati in collaborazione con Red Bologna e FunkyTown che popoleranno del piste del Festival con DJ e performer di caratura internazionale.

Francesca Reggiani porta al Padova Pride Village “Gatta Morta”

La settimana del più grande Festival LGBTQI+ inizia all’insegna del teatro comico ospitando mercoledì 29 giugno l’one-woman show “Gatta Morta” di Francesca Reggiani. Protagoniste dello spettacolo, scritto con Valter Lupo e Gianluca Giugliarelli, sono le pari opportunità, che spesso non sono né tanto pari, né molto opportune. Ma non solo. Sul palco irromperanno attualità e costume, informazione e politica, nel tipico stile a tutto campo dell’artista, che alzerà il sipario su un diario di quotidiane follie.

Tra brucianti monologhi e ciniche riflessioni, Francesca Reggiani prende a pretesto la caratteristica principale della gatta morta, ovvero la capacità di manipolare gli altri, per raccontare le sabbie mobili del nostro tempo, l’incerto confine tra vero e falso, sentimenti e risentimenti, buoni visi e cattivi giochi.  Un’abile fotografia dell’oggi scattata per ritrovarsi con un sorriso, o meglio, una fragorosa risata. Alla faccia delle gatte morte, che non se ne abbiano a male.

I cancelli del Village si apriranno alle 19.30 per dare la possibilità al pubblico, sulle note dell’Aperiradio di Giusva e Lorenzo Bosio, di approfittare del tempo di attesa per scoprire i sette punti bar, l’enoteca e la caffetteria. Per cena potranno decidere tra cucina fusion, primi e grigliate, tartare di pesce, pizzeria e paninoteca.

Al termine dello show, la serata proseguirà sul palco esterno con la selezione musicale di Alberto Pinato.

[Ingresso 7 € dalle 19:30 alle 23:30, gratuito dalle 23:30 alle 02:00]

Antonella Viola al Village per presentare “Il sesso è (quasi) tutto”

Giovedì 30 giugno vedrà protagonista del festival una grande professionista della scienza, l’immunologa Antonella Viola, professoressa ordinaria di Patologia generale presso il Dipartimento di Scienze biomediche dell’Università di Padova, direttrice scientifica dell’Istituto di Ricerca Pediatrica (IRP-Città della Speranza) e componente del consiglio direttivo del “Centro Elena Cornaro” per gli studi di genere.

L’occasione è la presentazione del volume “Il sesso è (quasi) tutto” (Feltrinelli, marzo 2022) in cui la scienziata guida il lettore alla scoperta di una medicina di genere, finalmente attenta alle differenze fisiologiche legate al sesso ma anche alle conseguenze che le disparità di genere esercitano sulla salute. Per secoli la medicina è stata una medicina dei maschi bianchi per i maschi bianchi. Questo, sostiene Antonella Viola, ha fatto sì che il corpo femminile sia stato poco studiato, poco considerato e, di conseguenza, curato male. Continuare a ignorare questo gravissimo squilibrio significa ridurre la nostra capacità di promuovere la salute.

Al termine del talk prenderà il via il talent giocoso “Piazza Village”. Spetterà poi alla disco pop di Matty P far ballare il pubblico fino alle 02.00.

[Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 3€ dalle 21:00 alle 2:00]

Padova Pride Village meets Red Bologna e FunkyTown

Il primo giorno del mese di luglio al Padova Pride Village sarà all’insegna dei party organizzati in collaborazione con le realtà più importanti della scena italiana del divertimento. Venerdì saranno addirittura due le realtà coinvolte: Red Bologna e FunkyTown.

Dopo l’Aperiradio, che dalle 19.30 intratterrà gli ospiti del festival tra musica informazione e gossip, prenderà il via il prime time “Viernes Loco” con il suo carico di drag show, live, giochi e divertimento.

A seguire, il dancefloor sotto le stelle ospiterà la festa firmata con il Red Bologna che vedrà in consolle Matthew Wonderbratz. Dj del duo BarbieTurici, in attività da febbraio 2011, Matthew ha collaborato con le più importanti realtà LGBT italiane.

All’interno del Palaclub climatizzato, prenderà il via la serata in collaborazione con FunkyTown, che vedrà come ospiti gli Horse Meat Disco, collettivo di dj inglesi specializzati nel coniugare la house con il funky. Gli Horse Meat Disco rappresentano un’istituzione per gli amanti del clubbing e gli appassionati di moda, un groove raro e ricercato che li ha resi gli “architetti del Rinascimento della Disco” e che si abbina con il glamour, lo spirito, il look e l’attenzione per gli outfit dal sapore new vintage.

[Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 8€ dalle 21:00 alle 4:00]

Il Padova Pride Village omaggia Raffaella Carrà con Paolo Armelli e incorona Miss Drag Queen Triveneto

Il sabato sera al Pride Village di Padova inizierà omaggiando una delle icone più amate in Italia e nel mondo: Raffaella Carrà. Il giornalista Paolo Armelli sarà infatti alla kermesse patavina per presentare “L’Arte di essere Raffaella Carrà” (Blakie 2022), un manuale per essere liberi, felici e rumorosi. E far l’amore con chi hai voglia tu. Il libro è un viaggio nella sua vita e nei suoi insegnamenti, affrontato anche attraverso i ricordi di chi ha lavorato con lei e le ha voluto bene.

Con un ambizioso obiettivo: prendere un po’ della sua indipendenza e leggerezza, e farle nostre. Perché la grandezza di Raffaella Carrà andava ben oltre il suo immenso talento: l’opera d’arte era lei, quello che riusciva a trasmettere con il suo modo di stare al mondo. L’arte di essere Raffaella Carrà celebra una donna straordinaria attraverso dieci piccole «regole». Per imparare a dare valore alla propria persona, soprattutto quando gli altri non lo fanno. A mettersi in gioco e non avere rimpianti. Ad amare la propria unicità. Per vivere tutti un po’ meglio. Con o senza paillettes.

Chi sicuramente non rinuncerà a lustrini e paillettes saranno le concorrenti della finale triveneta del concorso nazionale di “Miss Drag Queen Italia”. Nel corso dell’evento, organizzato da La Ciana e Roberto Zanusso di Ca’Demia e condotto da Leonardo Feltrin e Demetra Devii, le aspiranti al titolo si fronteggeranno davanti ad una giuria popolare e ad una composta da esperte del settore, che valuteranno la loro originalità in termini di qualità, ricercatezza del look e presenza scenica, nonché l’interpretazione del brano scelto e l’esecuzione in playback dello stesso.

In consolle Giusy Consoli, Manuela Doriani e Nycos

Già incoronata a regina della discoteca all’aperto è, invece, Manuela Doriani, speaker nei principali network italiani: Radio Deejay, Radio Capital, Radio Dimensione Suono, Play Radio, M2O, e ora a Radio Wow. Nel corso della sua carriera ha realizzato come autrice programmi per Videomusic, Telemontecarlo, All Music e Gay Tv. Ha suonato nelle consolle dei principali locali italiani e internazionali e ha guidato musicalmente tour per brand importanti come Marlboro, Chesterfield, Merit, Corona e Roberto Cavalli.

Non sarà da meno la disco interna che vedrà Giusy Consoli introdurre il set del Dj e produttore Nycos. La sua esibizione è caratterizzata da un genere tech-house tribale accompagnato da percussioni anche elettroniche. Un sound perfetto per iniziare il nuovo mese estivo. Dalla mezzanotte alle tre, i momenti clou dei set musicali saranno trasmessi in diretta anche sulle frequenze FM di Radio Wow, Media Partner del Festival.

[Ingresso gratuito dalle 19:30 alle 21:00; 8€ dalle 21:00 alle 23:30; 18€ dalle 23:30 alle 4:00 con prima consumazione inclusa]

Informazioni

La XV edizione del Padova Pride Village è organizzata con il patrocinio del Comune di Padova. Partner sono Anima, bitHOUSEweb, Flexo, Trash&Chic. Allestimenti: Cobra, Ferraro.Sponsor: Coca Cola, Comunian, Carrera, Stabilo Boss, Virgo. Media partner: Radio Wow.

Il Pride Village si trova all’interno del Polo Fieristico di Padova con accesso da via Rismondo, Ingresso M – Padiglione 8. Le aree parcheggio sono accessibili da via Rismondo (Porta L- Ingresso M). Inoltre, sono presenti diverse aree in via Goldoni, via Berlinguer e via Piccinato (strisce blu gratuite dalle 20.00 alle 8:00).

I ticket di accesso potranno sempre essere acquistati all’arrivo in Fiera, all’ingresso, il giorno stesso. Grazie alla collaborazione con Ticketmaster, sono disponibili anche in versione “prevendita saltafila” online all’indirizzo:

https://www.ticketmaster.it/artist/padova-pride-village-biglietti/1133393

Grazie all’accordo con Aps Holding, è disponibile per il pubblico del Village il parcheggio di via Goldoni a costo agevolato: Biglietto a serata (dalle 18:00 alle 6:00): 2,50 €; Abbonamento per tutta la durata del Festival, dalle 18:00 alle 6:00, 25 €  

https://abbonamenti.parcheggipadova.it/SmartPark/

Per informazioni
www.padovapridevillage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: