Musikè 2023. Gli spettacoli dal 30 settembre al 29 novembre

Dal 30 settembre al 29 novembre riprendono gli spettacoli di Musikè, la rassegna di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. Tra gli ospiti: Antonella Attili, Giorgio Colangeli, Luisa Merloni, Kibbutz Contemporary Dance Company 2, Sara D’Amario, il Nuovo Balletto di Toscana, Sarah McKenzie, Tommaso Ragno, Nurie Chung con i Solisti Filarmonici Italiani. Gran finale di rassegna con l’unica data in Italia della National Dance Company Wales

Dopo la pausa estiva, riprendono da settembre a novembre gli eventi di Musikè, la rassegna di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo.

Gli spettacoli primaverili, tutti sold out in pochissimo tempo, hanno visto esibirsi artisti del calibro di Fabrizio Bentivoglio, Annagaia Marchioro, Federico Maria Sardelli, Danilo Rossi, il Teatro Filodrammatici di Milano e, in prima nazionale, Alessio Vassallo con lo spettacolo Marcovaldo dedicato al centenario dalla nascita di Italo Calvino. 

Musikè. Dal 30 settembre al 29 novembre otto eventi ad ingresso gratuito

Non sarà certo da meno la seconda parte di Musikè, che dal 30 settembre al 29 novembre presenterà otto eventi a ingresso gratuito per indagare la contemporaneità attraverso la lente critica, non accomodante e spesso volutamente provocatoria dei diversi linguaggi artistici.

I palchi più importanti di Padova e Rovigo vedranno esibirsi, nell’ordine: CapoTrave, Kibbutz Contemporary Dance Company 2, Sara D’Amario, Nuovo Balletto di Toscana, Sarah McKenzie, Tommaso Ragno, Nurie Chung con i Solisti Filarmonici Italiani. Per il gran finale di questa edizione Musikè ospiterà l’unica data italiana della National Dance Company Wales, la compagnia nazionale di danza del Galles.

In prima regionale Le Volpi della compagnia CapoTrave

Musikè riprenderà sabato 30 settembre al Teatro Goldoni di Bagnoli di Sopra (PD), con la prima regionale dello spettacolo teatrale Le volpi di Lucia Franchi e Luca Ricci, fondatori della compagnia CapoTrave, con tre attori d’eccezione: Antonella Attili, Giorgio Colangeli, Luisa Merloni.

In scena, nell’ombra di una sala da pranzo all’ora del caffè, si incontrano un uomo e una donna, piccoli notabili della politica locale, e la figlia di lei, per distribuire, tra un pasticcino e l’altro, favori e concessioni, incarichi di servizio e supposti vantaggi.

La vera protagonista è la provincia italiana, microcosmo in cui osservare le dinamiche di potere che hanno sempre a che fare con i desideri, le ossessioni e il tornaconto personale dei singoli individui.

Appuntamento con la danza per Musikè con la Kibbutz Contemporary Dance Company 2

Martedì 17 ottobre il Teatro Sociale di Rovigo ospiterà il primo dei tre appuntamenti dedicati alla danza: l’unica data in Veneto della Kibbutz Contemporary Dance Company 2, compagnia giovanile nata all’interno della Kibbutz Contemporary Dance Company, pilastro della danza contemporanea e ambasciatrice ufficiale della cultura israeliana nel mondo.

Il progetto KCDC 2 nasce dalla volontà di coltivare i talenti per la compagnia principale e al tempo stesso di portare l’arte coreutica contemporanea al pubblico più giovane. I danzatori, con la direzione artistica di Rami Be’er, presenteranno Who Am I, nuovo lavoro diLéa Bessoudo Greck, dove il movimento diventerà strumento fondante dello sviluppo dell’identità di ciascuno, per esplorare lo sconosciuto chiamato “Io” e capire chi siamo noi veramente, una volta che tutte le definizioni esterne vengono eliminate.

Sarah McKenzie per la prima volta in quintetto a Padova

La musica jazz sarà protagonista sabato 21 ottobre in Sala dei Giganti al Liviano di Padova con il concerto della pianista e cantante australiana Sarah McKenzie, che per l’appuntamento padovano si esibirà per la prima volta con il suo quintetto.

Dopo le applaudite esibizioni degli scorsi anni con il quartetto, al gruppo di Sarah McKenzie si aggiungerà il sax, strumento principe della tradizione jazzistica.

Il “tesoro nazionale australiano”, come la McKenzie è stata definita, eseguirà brani tratti dai suoi ultimi successi discografici, Paris in the Rain e Secrets of My Heart, album dove il jazz si mescola alla bossa nova e al blues, insieme a intramontabili standard come Fly Me to the Moon e I Wish You Love.

Al centro di Musikè la questione ambientale: Greenminds

Con Greenminds,lo spettacoloche l’attrice e scrittrice Sara D’Amario porterà in scena in prima regionale venerdì 27 ottobre alla Sala Bisaglia del Censer di Rovigo, Musikè vuole mettere l’accento sulla questione ambientale, una tra le più grandi sfide del mondo contemporaneo.

Un ologramma creato dall’intelligenza artificiale, impersonato dall’attrice, inviterà il pubblico a un cambiamento mentale che contrasti il cambiamento climatico, riflettendo con lucidità e con umorismo su temi come le fake news e l’uso delle tecnologie per rendere sostenibile il futuro che ci aspetta.

Lo spettacolo vuole aprire un dialogo trasversale tra le generazioni, per delineare una visione comune tra genitori e figli e per indicare una possibilità di agire collettivamente sul nuovo mondo green che dobbiamo costruire, trasmettendo ai giovani la fiducia nel futuro e chiedendo agli adulti di superare la convinzione erronea che la Terra offra materie prime inesauribili.

A fare da punteggiatura e controcanto onirico del testo teatrale saranno le musiche composte ed eseguite da Federico Marchesano al contrabbasso, uno strumento costruito con legno e corde in metallo – memoria del nostro passato – che grazie all’elettronica, che ne modifica il suono, si fa ponte verso il nostro futuro.

Il Nuovo Balletto di Toscana presenta a Musikè Bayadère. Il Regno delle Ombre

Venerdì 3 novembre tornerà la danza al Teatro Ferrari di Camposampiero (PD). Ospite di questa dodicesima edizione di Musikè sarà il Nuovo Balletto di Toscana con Bayadère. Il Regno delle Ombre, creazione commissionata dalla compagnia al coreografo Michele Di Stefano, Leone d’Argento alla Biennale di Venezia del 2014.

Il Regno delle Ombre è al confine tra il reale e l’aldilà, dove le ombre sono come congelate nella loro tragica condizione in uno spazio che diviene un presente da reinventare con delicatezza e passione. Pensato per un ensemble di talenti giovanissimi, questa nuova creazione appartiene ai tempi eccezionali che stiamo vivendo: fa riferimento a qualcosa di perduto e a qualcosa di possibile allo stesso tempo.

Tommaso Ragno in prima regionale con Una relazione per un’Accademia

Per l’ultimo appuntamento con il teatro quest’anno Musikè ha scelto di invitare il Nastro d’Argento Tommaso Ragno, che sarà ospite mercoledì 8 novembre al Teatro Ballarin di Lendinara (RO) con la prima regionale di Una relazione per un’Accademia, dal racconto omonimo di Franz Kafka.

La testimonianza resa da una scimmia che ha la capacità di imitare gli uomini, e che si potrebbe considerare un’altra “metamorfosi”, si presta a diversi livelli di lettura: una favola sull’evoluzione della specie, un apologo sul confine sempre arbitrario tra uomo e animale, una riflessione sul nostro quotidiano compromesso tra libertà e via di fuga.

Nurie Chung con i Solisti Filarmonici Italiani

Il giovanissimo violinista Nurie Chung, secondo premio al Concorso Paganini di Genova, sabato 18 novembre in Sala dei Giganti al Liviano di Padova sarà il solista in un sorprendente arrangiamento per violino e orchestra dei Capricci di Niccolò Paganini.

In prima regionale verrà presentata la Nuova Paganiniana di Roberto Molinelli, compositore capace di spaziare con successo dalla musica classica al pop e al jazz. Coprotagonisti del concerto saranno i Solisti Filarmonici Italiani, orchestra da camera internazionalmente riconosciuta come una delle migliori compagini al mondo.

Gran Finale a Musikè con l’unica data italiana della National Dance Company Wales

Per il finale di rassegna Musikè ospiterà al Teatro Verdi di Padova l’unica data italiana della National Dance Company Wales. Mercoledì 29 novembre la compagnia nazionale di danza del Galles presenterà Pulse, nuovo double bill composto da Waltz dell’acclamato coreografo catalano Marcos Morau e da Say Something del duo Sarah Golding & Yukiko Masui.

Se nella prima coreografia i danzatori – vestiti di paillettes – si esibiranno su alcuni dei più grandi valzer della storia della musica, la seconda farà leva sulla musica dei beatboxers MC Zani e Dean Yhnell, dando il via a una festa inesorabilmente fisica, visiva e sonora.

Tutti gli spettacoli inizieranno alle ore 21.00.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
sul sito www.rassegnamusike.it
fino ad esaurimento posti

Per informazioni
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it

Musikè Informazioni

Musikè è una rassegna promossa e organizzata dalla
Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo

Programmazione artistica e coordinamento
Alessandro Zattarin

Supporto organizzativo
Claudio Ronda

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: