fbpx

PensieriParole vince il “Premio Gianchi”

Grazie alla raccolta fondi promossa dall’Associazione padovana, supportata anche dal contributo del pubblico del Pride Village, verrà costruita una scuola nel villaggio di pescatori di Ambinany in Madagascar, in grado di ospitare 120 bambini.

Si è svolta ieri, sabato 18 settembre, al Pride Village la serata di premiazione della terza edizione del “Premio Gianchi”, riconoscimento dedicato a Giancarlo Lovisetto, giovane amico del Festival LGBT+ padovano, con il quale, a partire dalla sua XI edizione, il Village aiuta gli enti e le associazioni che si occupano e lavorano nel sociale portando avanti la sua memoria.

L’Associazione premiata al Pride Village di Padova

A ricevere il premio quest’anno è stata l’Associazione Diffusione Cultura PensieriParole Onlus per il suo impegno per la diffusione dell’alfabetizzazione e di presidi scolastici alle persone che versano in condizioni di disagio economico.

Impegnata dalla sua fondazione in particolare nel Madagascar, l’associazione padovana, dopo aver adottato e sostenuto a distanza  gli studi di dodici bambini dell’isola, quest’anno si è fatta promotrice di una raccolta fondi che permetterà, anche grazie al contributo del pubblico del Pride Village, la  costruzione di una scuola, che verrà dedicata a Giancarlo Lovisetto, nel villaggio di pescatori di Ambinany (Vohimasina), nella regione Vatovavy-Fitovinany.

Il premio in ricordo di un amico del Festival LGBT+

«Giancarlo era un ragazzo molto speciale che frequentava il Festival ed ha sempre avuto un grande altruismo ed una grande generosità soprattutto nei confronti delle persone più deboli. – racconta Alessandro Zan, fondatore del Pride Village –  Per questo Il “Premio Gianchi”, che giunge quest’anno alla sua terza edizione dopo lo stop dell’anno scorso dovuto al Covid, è un riconoscimento molto sentito dal Pride Village. È un momento importante con il quale noi vogliamo dare un contributo reale. Siamo convinti che la costruzione della scuola in Madagascar consentirà ai bambini di trovare un luogo dove proseguire la propria istruzione ed emanciparsi da una situazione di povertà».

Il progetti in Madagascar: adozioni a distanza e costruzione di una scuola

«Con la costruzione di questa scuola – ha proseguito Theodille, che insieme a Federico Illesi, Presidente di PensieriParole Onlus, ha coordinato il progetto – speriamo anche di convincere i genitori dei bambini, che vivono in questo remoto villaggio di pescatori, dell’importanza di mandare i propri bambini a scuola. Spesso ci dicono infatti che non è importante saper leggere e scrivere per pescare nell’Oceano. Sarà un lavoro difficile di mediazione, ma siamo sicuri di riuscire a portarlo a termine».

Commossi i genitori di Giancarlo, Antonella e Mario Lovisetto, presenti alla premiazione:

«Vi ringraziamo tutti per questa iniziativa importante per aiutare chi ha bisogno. I bambini sono il nostro futuro, e il nostro impegno è quello di poterli dare un avvenire migliore di quello che abbiamo noi, e per questo dobbiamo lottare con tutto il cuore, di qua e di là del mondo. Grazie di tutto, un bacio a Gianchi»

Attiva la raccolta fondi, al Village e online

I soldi raccolti copriranno i costi di costruzione della scuola da parte di una ditta di Manakara (Madagascar).  L’avanzo sarà impiegato per l’adozione di altri bambini bisognosi della zona, affinché abbiano sostentamento e non abbandonino gli studi.

La raccolta fondi continuerà al Pride Village, dove sono disponibili appositi contenitori per le donazioni, in corrispondenza dei bar, e online sulla piattaforma gofundme.com e sul sito pensieriparoleonlus.it

Per informazioni
www.padovapridevillage.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: