Musikè. Tommaso Ragno porta in scena Kafka

Il prossimo appuntamento con il teatro della dodicesima edizione di Musikè, la rassegna di musica, teatro, danza promossa e organizzata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, vedrà sul palco un attore d’eccezione: Tommaso Ragno, vincitore del Nastro d’argento come miglior attore non protagonista per Nostalgia di Mario Martone e dello Starlight International Cinema Award come miglior attore alla Mostra del Cinema di Venezia.

Mercoledì 8 novembre Tommaso Ragno porterà in scena in prima regionale al Teatro Ballarin di Lendinara (RO) Una relazione per un’Accademia, racconto del 1917 in cui Franz Kafka dà voce a una scimmia, facendone il tramite e l’emblema di una riflessione sulla libertà.

In prima regionale per Musikè Una relazione per un’Accademia

Lo scimpanzè Pietro, catturato mentre è con il suo branco, viene ferito da due pallottole: una al volto, che gli dà il soprannome, “il Rosso”; l’altra all’anca, che lo rende zoppo. Dopo la prigionia in una cassa per raggiungere l’Europa su una nave, Pietro capisce che può imitare molto bene gli uomini e che esibendosi nei teatri può garantirsi la sopravvivenza:

«Non era la libertà che volevo. Solo una via d’uscita; a destra, a sinistra, era lo stesso; non avevo altre pretese; la via d’uscita poteva anche essere un inganno; la pretesa era piccola, l’inganno non poteva essere più grande».

Un’altra “Metamorfosi” di Kafka

Gli studiosi soci dell’Accademia ascoltano una scimmia-uomo calma, ironica, appena velata di malinconia. “Il Rosso” si trasforma in un essere umano: è questa continua performance a renderlo “accettabile” dagli uomini. Il racconto, che si presenta già come un testo teatrale, accompagnerà il pubblico in un viaggio che è un’altra Metamorfosi.

Come molte delle opere di Kafka, Una relazione per un’Accademia si presta a diversi livelli di lettura: lo spettatore potrà leggerla come una favola sull’evoluzione della specie, come un apologo sul confine arbitrario tra uomo e animale, o come una riflessione sul nostro quotidiano compromesso tra libertà e sicurezza.

Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
sul sito www.rassegnamusike.it
fino ad esaurimento posti

Per informazioni
info@rassegnamusike.it
www.rassegnamusike.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: